CANTI SCONFINATI, LABORATORIO

Canti Sconfinati

CANTI SCONFINATI nasce dalla collaborazione tra InStabile – Culture in movimento di Firenze e Canto rovesciato e prevede un ciclo di 4 lunedì tra marzo e aprile con altrettanti conduttori dedicati ai canti di tradizione orale oltre confine.

Quattro lunedì da marzo a maggio dedicati ai canti popolari oltre confine.

c/o InStabile | Via della Funga 27/b | Firenze

Prenotazione obbligatoria.

Orario degli incontri: dalle 21 alle 23

Costo di ciascun seminario (2 ore): 20 euro

Abbonamento al ciclo di 4 incontri: 65 euro

LUNEDI 25 MARZO 2024

RÉVOLTONS-NOUS LES FEMMES – Canti sociali al femminile 

a cura di Ilaria Savini 

Il laboratorio ha l’obiettivo di trasmettere alcuni (probabilmente due) canti di tradizione orale polifonici che testimoniano come le donne, in particolare nel novecento, siano diventate consapevoli della loro forza e protagoniste nelle lotte per i diritti di tuttə. Il lavoro cercherà di essere non pressorio e rispettoso delle caratteristiche di ogni voce. Sarà dato ampio spazio ad esercizi che proveranno a risvegliare modalità di ascolto e propriocezione profondi, capaci di condurci verso destinazioni imprevedibili dove far risuonare le nostre voci. Imparare i canti forse ci darà l’occasione di scoprire qualcosa di nuovo sulla nostra voce, mentre in questo contesto il lavoro sulla voce potrebbe regalare l’opportunità di vedere il canto di tradizione orale da un’altra prospettiva.

LUNEDI 8 APRILE 2024

BALCANICA – Canti dall’Est

a cura di Simone Faraoni 

Un laboratorio pratico incentrato sulla voce e sul ritmo, alla scoperta di alcuni canti dei vicini Balcani, dall’Albania alla Macedonia, alla Bulgaria, terre ricche di tradizioni e culture musicali.
A partire dalle voci dei partecipanti, attraverso un riscaldamento iniziale incentrato su vocalità e movimento, ci focalizzeremo sulla dimensione sociale del cantare insieme, fra ascolto reciproco e “fare coro”, adattando i canti proposti sulla base delle caratteristiche del gruppo che parteciperà al seminario. 

Attraverso la body percussion e l’utilizzo dinamico del nostro corpo, faremo esperienza di alcuni ritmi caratteristici della regione, mentre i testi e le lingue, le melodie e le armonie, ci racconteranno qualcosa della sua storia, fra motivi d’amore, brani narrativi e canti a ballo.

LUNEDI 22 APRILE 2024

SEA SHANTIES – Canti di mare

a cura di Francesca Breschi

Il mare temuto dall’emigrante, il mare sfidato dal baleniere, il mare sognato dall’innamorato…. …in quanti modi si può cantare, il mare?

 

Un breve ma intenso viaggio nei repertori del passato, di chi ha cantato con dolore la struggente partenza del migrante o con la sfrontatezza di chi, sfidando le altissime onde dell’oceano, andava alla ricerca della balena bianca. Ma anche dolci melodie che ci portano in riva al mare per assistere al primo atto d’amore…

LUNEDI 13 MAGGIO 2024

OCCITANIA – Terra e libertà

a cura di Camilla Caparrini

L’Occitania è una nazione senza stato, senza confini politici, ma con identità culturale forte e consapevole. È facilmente intuibile anche attraverso la polifonia dei suoi canti tradizionali intrisi di armonizzazioni, che ai nostri orecchi risultano affascinanti e ‘ataviche’. Durante il laboratorio ci immergiamo in punta di piedi nella dimensione occitana, al contempo lontana e vicina a noi, lasciandoci trasportare dalle sue avvolgenti sonorità, capaci di far viaggiare lontano, oltre le Alpi, solo con la nostra voce.

DOCENTI

ILARIA SAVINI

Cantante, insegnante, musicista di comunità. Studia canto lirico con i maestri Paolo De Napoli, Susanna Rigacci, e Marco Mustaro. Parallelamente afianca allo studio della tecnica classica una ricerca più personale fondata sul desiderio di sperimentare possibilità timbriche ed espressive diverse grazie alla quale avrà modo di incontrare altri preziosi metodi ed insegnanti.

Nell’ottobre del 2023 completa la sua formazione presso il Lichtenberger Institut für angewandte Stimmphysiologie (Istituto Lichtenberg di fisiologia vocale applicata) ed è abilitata all’insegnamento con il Lichtenberger Methode®.

Ha collaborato e collabora con vari musicisti e cori frequentando repertori classici, moderni e folk. Nel corso degli anni approfondisce lo studio dei repertori di tradizione orale italiani lavorando in particolare con il trio Vincanto. Svolge una intensa attività didattica rivolta sia a singoli che a gruppi di bambini, adolescenti ed adulti. È laureata in Filosofia presso l’università di Pisa, con una tesi in antropologia culturale intitolata “La musica popolare in Italia fra arte e politica”.

SIMONE FARAONI

Laureato in Scienze Politiche, diplomato in pianoforte e in direzione di coro. Ha studiato didattica della musica e composizione. Coniuga l’interesse per l’attualità e la storia socio-politica con la passione e l’impegno musicali.

La sua ecletticità lo ha portato a praticare diversi generi musicali, dalla canzone “leggera” d’autore alla musica per teatro, al canto popolare italiano di tradizione orale – lavorando come pianista, fisarmonicista, compositore-arrangiatore e direttore di coro.

Dirige diversi cori polifonici e gruppi vocali toscani, tiene laboratori corali rivolti a bambini e ragazzi, si occupa di didattica operando in scuole primarie, scuole superiori, scuole di musica e altri progetti formativi, collaborando con numerose realtà quali ass. Prima Materia, ass. Vinoperarte, Centro Busoni di Empoli, CRED di Pontedera, Feniarco.

Impegnato nella valorizzazione dell’aspetto sociale del “fare coro”, veste i panni del musicista di comunità curando progetti corali massimamente inclusivi rivolti ad adulti, richiedenti asilo e anziani.

FRANCESCA BRESCHI

Cantante, attrice, compositrice e didatta, in attività dal 1978. Componente dal 1990 del Quartetto Vocale di Giovanna Marini, della quale dal 1995 è anche assistente musicale e direttrice dei cori per le musiche di scena. Da sempre legata al teatro , frequenta la musica medievale e antica, la poesia, la canzone d’autore, la musica elettronica. Tra le numerose collaborazioni: Nicola Piovani, David Riondino, Elio De Capitani, Ensemble Micrologus, Mario Brunello, Vinicio Capossela e Marco Paolini.

Tra gli ultimi lavori: “Il Canto segreto degli Alberi”, progetto discografico sulla musica vocale di tradizione orale italiana, insignito del Coup de Coeur 2013 – per la sezione Musique du Monde dall’Academie Charles Cros di Francia; di recente uscita il cd “Respice stellam”, una propria produzione (con l’Ensemble Dialogo) su laudi mariane dal sec. XII al XV, dedicata alla Comunità Monastica di San Miniato al Monte, che vi partecipa con alcuni brani cantati.

Dal 1995 svolge un’intensa attività didattica in Italia e all’estero.

CAMILLA CAPARRINI

Sin da piccola canta in formazioni corali di vario genere partecipando a concerti sia in Italia sia all’estero. L’arrivo a Milano dalla Toscana coincide con la scoperta del canto popolare che da semplice passione diventa oggetto di studio e ricerca.

Ha tenuto corsi e laboratori di canto corale a Milano all’interno dell’Associazione Voci di Mezzo e, da quanto è tornata in Toscana conduce in maniera stabile l’Or’Coro di Vicopisano e le Ribelli in Cor di Firenze, promuovendo in concomitanza laboratori e seminari residenziali tra Toscana e Piemonte.

Affianca la sua attività di guida ambientale escursionistica al canto, affinando negli anni una ricerca di spazializzazione del suono in contesti naturali e ricontestualizzione del canto popolare in spazi aperti.

Fa parte del trio vocal percussivo Alicanti ed è socia fondatrice dell’associazione Canto rovesciato.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *